LA MULTICANALITÀ FISCALE NEL CICLO PASSIVO

I possibili scenari di integrazione che permettono di eliminare le attività a basso valore aggiunto, mantenendo il controllo sui documenti e riducendo i tempi di lavorazione delle fatture.

Giovedì 17 marzo 2016 – LE REGISTRAZIONI SONO CHIUSE

dalle 10:00 alle 13:00

Le attività amministrative per loro natura investono trasversalmente tutti i reparti aziendali.

In particolare, la gestione del ciclo passivo è un ambito delicato che impatta in modo considerevole sia  sull’efficienza che sul volume dei costi dell’azienda, a causa dell’impiego di tempo e risorse in attività non propriamente strategiche: verifica di ordini e DDT, approvazione dei pagamenti, registrazione contabile e archiviazione delle fatture fornitori sono solo alcuni esempi.

 

La sfida è avere quindi processi snelli ed efficienti, che permettano un abbattimento dei costi interni grazie all’eliminazione delle attività no core, una riduzione dei tempi di lavorazione dei documenti grazie all’automatizzazione dei processi di registrazione e di approvazione delle fatture e un aumento del controllo del processo di pagamento mediante la creazione di workflow specifici.

 

Il workshop ha l’obiettivo di far vedere, attraverso casi d’uso, come sia possibile abbattere i costi del processo amministrativo fino al 70% grazie all’automazione del processo di data entry che permette la riduzione dei tempi di gestione e un maggiore controllo nei processi approvativi.

Argomenti trattati

DIGITALIZZAZIONE DEL PROCESSO DEL CICLO PASSIVO
Come ottimizzare la gestione del ciclo passivo?
Perché esternalizzare il processo?

 

POSSIBILI SCENARI DI INTEGRAZIONE CON I PRINCIPALI ERP DI MERCATO
Come automatizzare il ciclo passivo dal documento di trasporto alla registrazione della fattura? Il caso SAP.
Panoramica e possibili automatismi nella verifica della fattura. Il caso NAV.
Requiro: strumento per l’integrazione dei processi aziendali.

 

INTEGRAZIONE CON L’EDI
L’EDI come canale automatico per la gestione del ciclo passivo.

Ospite

Dr. Roberto Merzari
Direttore Amministrazione e Finanza di Gruppo Italiano Vini
L’esperienza di Gruppo Italiano Vini: la riduzione dei costi del processo approvativo e di contabilizzazione del ciclo passivo in ambiente SAP.

Agenda

10:00
Registrazione e Welcome Coffee.

 

A seguire:

  • Le opportunità della digitalizzazione del ciclo passivo
  • I possibili scenari di integrazione con i principali ERP di mercato. Il caso SAP, il caso NAV e l’integrazione con l’EDI.
  • Intervento Dr. Merzari – L’esperienza di Gruppo Italiano Vini: la riduzione dei costi del processo approvativo e di contabilizzazione del ciclo passivo in ambiente SAP.
  • Domande & Risposte
  • Visita di Archiva

 

13:00
Lunch Buffet.

 

Per motivi organizzativi l’agenda potrebbe subire alcune variazioni.

ARCHIVA
Via Spagna 24, Villafranca di Verona

ARGOMENTI

  • Digitalizzazione del ciclo passivo
  • Scenari di integrazione con i principali ERP di mercato. Il caso SAP e il caso NAV
  • Integrazione con l’EDI

Target

Il Workshop si rivolge a tutte le aziende che si trovano a gestire un elevato volume di documenti fornitori e che vogliono ottimizzare il loro processo di contabilizzazione del ciclo passivo.

CONTATTI

Telefono: 045 288 00 00

Email: eventi@archivagroup.it

SEGUICI

#archivaworkshop2016