Cos’è il CIM?

Il CIM costituisce il contratto di trasporto internazionale di merci su ferrovia, che si perfeziona con l’apposizione del timbro della stazione ferroviaria sul duplicato. Tale documento svolge anche una funzione doganale, poiché, con l’applicazione del timbro della stazione ferroviaria mittente prova l’avvenuta uscita della merce dal territorio doganale europeo, a condizione che l’operazione doganale sia preventivamente avvenuta in Regime Doganale Ferroviario (R.D.F.) o con l’emissione di un T1 o T2 semplificato.
Il CIM:

  • non è titolo negoziabile, nel senso che non consente di trasferire il possesso della merce durante il viaggio ad altri soggetti;
  • deve sempre viaggiare assieme alla merce (“in vettura”);
  • non è titolo rappresentativo di merci, e, quindi, consente al destinatario indicato sul documento, anche se non è in possesso dell’originale, di disporre (ritirare), comunque, della merce.

La lettera di vettura CIM è emessa dall’Ente Ferrovie dello Stato ed è perfezionata con l’apposizione del timbro della stazione ferroviaria sul duplicato.

Ultimo aggiornamento: Dicembre 18, 2019  

274  
Totale 0 Voti:

Tell us how can we improve this post?

+ = Verifica se umano o spam