Come avviene il rimborso misto?

Il rimborso misto comprende due voci:

  • Rimborso a piè di lista per il vitto e l’alloggio (comprovato da nota spese con giustificativi per il rimborso).
  • Indennità di trasferta ridotta.

 

Nel dettaglio, in caso di rimborso delle spese di alloggio o di quelle di vitto, il limite è ridotto di un terzo. Il limite viene ridotto di due terzi nel caso in cui il rimborso avvenga sia per le spese di vitto che per quelle di alloggio.

L’esenzione può quindi arrivare ad un massimo di € 30,98 giornalieri, elevato fino a € 51,64 per le trasferte estere, nel caso in cui sia riconosciuta sia l’indennità di trasferta che il rimborso delle spese per il vitto o, in alternativa, quelle per l’alloggio.

L’esenzione può arrivare ad un massimo di € 15,49 giornalieri, elevato fino a € 25,82 per le trasferte estere, nel caso in cui sia riconosciuta al dipendente l’indennità di trasferta, il rimborso delle spese di vitto e il rimborso per le spese di alloggio.

Le spese di viaggio saranno poi rimborsate a parte.

Ultimo aggiornamento: Gennaio 7, 2020  

104  
Totale 0 Voti:

Tell us how can we improve this post?

+ = Verifica se umano o spam