Gli esoneri possono essere di due tipologie: a regime o a tempo  Le esclusioni a regime prevedono tre categorie di operazioni:  Operazioni non soggette all’obbligo di certificazione dei corrispettivi;  Prestazioni di trasporto pubblico collettivo di persone e di veicoli e bagagli al seguito, con qualunque mezzo esercitato,...

Le operazioni da certificare con documento commerciale sono le fattispecie individuate dall’art. 22 del D.P.R. n. 633/1972 che riguarda il commercio al minuto e le attività assimilate, per le quali ad oggi viene rilasciato uno scontrino o una ricevuta fiscale. ...

Le condizioni per cui sarà possibile non incorrere in sanzioni sono le seguenti:  Memorizzazione:  I soggetti dopo il 1° luglio ovvero dopo il 1° gennaio 2020 non hanno potuto attivare il Registratore telematico memorizzano giornalmente i corrispettivi mediante registratori di cassa già in uso ovvero...

I corrispettivi percepiti non verranno più documentati con il rilascio di un documento fiscale ma attraverso la trasmissione online all’Agenzia delle Entrate dei corrispettivi giornalieri, realizzata tramite la memorizzazione degli stessi e il loro successivo invio.  ...

La trasmissione telematica dei corrispettivi inizierà con due scaglioni: per gli operatori con volume di affari superiori ai € 400,000 l’obbligo partirà dal 1° luglio 2019, mentre per tutti gli altri operatori, l’obbligo scatterà dal 1° gennaio 2020.   Vale la pena ricordare la moratoria sanzionatoria dell’obbligo, ovvero...

Il portale contiene tutti i servizi gratuiti messi a disposizione dall'Agenzia delle Entrate per supportare gli operatori IVA nel processo di fatturazione elettronica: il servizio "Registrazione della modalità di ricezione della fattura elettronica", che permette di abbinare alla partita IVA un unico indirizzo telematico su...

Il portale è accessibile ai singoli utenti titolari di partita IVA medianti delle credenziali personali (SPID, CNS O Fisconline/Entratel). L'accesso può essere anche delegato ad un intermediario, che può quindi utilizzare i servizi in esso presenti per conto del proprio cliente. Non tutti gli intermediari sono delegabili,...

Il link per accedere al portale “Fatture e Corrispettivi” si trova nella home page del sito www.agenziaentrate.gov.it nell’area tematica denominata “Fatture elettroniche e Corrispettivi”. Cliccando sul link del portale si apre la maschera dove vanno inserite le credenziali di accesso. Inserite le credenziali, il sistema apre una...

Il portale “Fatture e Corrispettivi” è un’area web riservata accessibile ai singoli utenti titolari di partita IVA mediante delle credenziali personali ed include, tra l’altro, una serie di servizi – totalmente gratuiti per gli utenti – per predisporre, trasmettere, consultare e conservare le fatture elettroniche. Pertanto, è necessario...