Analizzare Per Ottimizzare. Quali Sono I Principali “colli Di Bottiglia” Nelle Aziende

Analizzare per ottimizzare. Quali sono i principali “colli di bottiglia” nelle aziende?

Ti sei mai chiesto quanto possa costare un processo inefficiente ad un’azienda?

Una statistica effettuata da IDC Italia, società di ricerca di mercato, attesta come ogni anno le organizzazioni potrebbero aumentare le proprie entrate dal 20% al 30% semplicemente migliorando le inefficienze che rallentano i flussi di lavoro. ​

Un semplice dato che ci fa riflettere su quanto sia cruciale identificare quei processi aziendali in cui possono verificarsi i così detti “Colli di Bottiglia”, identificabili come quei ritardi, interruzioni, complicazioni, imprevisti causati da errore umano o da una cattiva gestione dei sistemi.

Va da sé che queste inefficienze, seppur di piccola entità, comportino impatti negativi sulla produttività aziendale in termini di qualità, costi e tempi del lavoro. Consegne rallentate, budget che esplodono per i costi aggiuntivi dovuti a ritardi, errori dovuti ad azioni manuali ripetitive.

Identifichiamo insieme 4 categorie che possono racchiudere per macro aree (tempo e cause) queste inefficienze:

  • A breve termine: rallentamenti dovuti a circostanze temporanee e risolvibili in modo rapido.
    Per fare un esempio, l’assenza momentanea di un collega fa parte di questa casistica.
  • A lungo termine: inefficienze che si verificano in modo continuativo e per lungo tempo. Per risolverle è necessaria una chiara mappatura degli snodi operativi o dei flussi in cui si verificano le maggiori problematiche.
  • Basate sul sistema: includono qualsiasi tipo di collo di bottiglia causato dall’utilizzo non ottimale di tecnologie, programmi, software o applicazioni che guidano le operazioni e i compiti aziendali.
  • Basate sulle prestazioni: vengono identificate confrontando il tempo totale che un processo impiega per essere completato, con il tempo limite impostato per quel processo. ​Se il limite viene superato, sussiste un problema di prestazioni. ​

Lo scoglio principale è proprio l’identificazione di queste problematiche. Spesso infatti vengono rintracciate solo quando si inizia a percepire un impatto negativo sulle prestazioni dei processi aziendali.

Vale la pena quindi prendersi qualche minuto e chiedersi “I miei processi aziendali sono in qualche modo migliorabili?”

“Il primo passo per ottimizzare è osservare! Analizziamo la situazione attuale dell’azienda, mappiamo i flussi di lavoro, i task assegnati ai diversi dipartimenti, i tempi di svolgimento delle attività. Con i dati alla mano possiamo identificare gli spazi per un miglioramento.” Federico Pozzato, Direttore Tecnico di Honu S.r.l.

Honu S.r.l , società parte del Gruppo Archiva, accompagna le aziende in un percorso di ottimizzazione dei propri flussi di lavoro rendendoli ordinati, veloci, accurati e solidi, costantemente monitorati per permettere ai manager di prendere decisioni veloci al momento giusto.

Vuoi saperne di più?

Ufficio amministrativo, dipartimento HR, logistica… scopri attraverso i nostri casi studio come ogni reparto riesca ad migliorare i processi interni!