Nuovi Termini Ordine Sanità

Nuova data per l’obbligo di ordine elettronico tramite NSO

Il termine per l’obbligo di trasmissione dell’ordine elettronico tramite il Nodo Smistamento Ordini ha una nuova decorrenza:

  • dal 1° febbraio 2020 sarà in vigore per le cessioni di beni per enti e fornitori del servizio sanitario nazionale;
  • dal 1° gennaio 2021 per le prestazioni di servizi, sempre nell’ambito del settore sanitario.

 

Sarà in vigore dal 1° gennaio 2021 per i beni e dal 1° gennaio 2022 per i servizi il divieto di liquidazione e pagamento delle fatture elettroniche che saranno mancanti degli estremi dell’ordine.

Questi nuovi termini di decorrenza sono riportati nel decreto ministeriale del 27 dicembre 2019, in modifica del decreto ministeriale del 7 dicembre 2018 che fissava il termine di decorrenza dell’obbligo al 1° ottobre 2019.

La legge 205/17 ha introdotto l’obbligo, prevedendo di effettuare in forma elettronica l’emissione, la trasmissione, la conservazione e l’archiviazione dei documenti di acquisto di beni e servizi della pubblica amministrazione.

Il Nodo Smistamento Ordini – NSO – è l’infrastruttura tecnologica messa a disposizione dal Ministero dell’Economia e delle Finanze; al lato operativo, le metodologie sono analoghe a quelle utilizzate per la veicolazione della fattura elettronica tramite Sistema di Interscambio: anche l’ordine e le relative risposte viaggeranno telematicamente, in formato UBL, e clienti e fornitori interagiranno attraverso i canali web services e SFTP.

Per interagire con questi canali, sarà necessario l’accreditamento attraverso le funzionalità aggiuntive integrate sul portale web dedicato alla fattura verso la PA.

Se si utilizza la casella PEC non sarà necessario l’accreditamento, essendo sufficiente la comunicazione all’amministrazione sanitaria del proprio indirizzo elettronico certificato su cui ricevere l’ordine di acquisto.

Le amministrazioni pubbliche avranno la possibilità di accreditare uno o più uffici ordinanti abilitandoli al servizio “ordini” disponibile sul sito dell’Indice Pubbliche Amministrazioni.

Sarà possibile richiedere l’accreditamento anche attraverso un intermediario che, già accreditato per la trasmissione delle fatture elettroniche attraverso web service, dovrà solo richiedere un’abilitazione ad operare anche per gli ordini.

Vuoi avere più informazioni sull’ordine elettronico? 

Per restare sempre aggiornato sulla normativa vigente e conoscere ogni dettaglio tecnico, segui la nostra Academy dedicata all’ordine elettronico.

[Segui l’Academy sull’ordine elettronico]