Archiva Classificata Challenger Data Manager

Archiva classificata come “Challenger” secondo Data Manager

Ogni anno la rivista Data Manager stila la classifica delle top 100 aziende di software e servizi per l’anno precedente. Correlata a questa, Data Manager affianca tre altre classifiche, con aziende che non rientrano nelle top 100, ma che hanno segnato risultati interessanti sotto diversi punti di vista.

Questo ranking ulteriore si divide in:

  • Classifica Diversificati”, che rappresenta una decina di operatori eterogenei che esprimono risultati importanti nel mercato IT italiano, pur non essendo prettamente del settore;
  • Classifica dei Principali Esportatori” che rappresenta una decina di operatori italiani che hanno espresso buoni risultati sui mercati esteri;
  • Classifica Challengers”, che rappresenta le principali trenta imprese attive sul mercato italiano focalizzato sul software e sui servizi IT, classificati in base ai risultati derivanti dalle vendite e prestazioni realizzate nel 2018 in Italia tra la 101esima e la 130esima posizione.

Archiva è stata classificata 130esima, andando a collocarsi nella classifica dei Challengers, grazie ad una crescita del suo fatturato da 10,58 milioni (2017) a 13,30 milioni (2018) segnando un aumento di oltre il 25%.

Questi risultati testimoniano come il mercato sia molto attivo e frizzante in questi anni e come la sempre costante digitalizzazione spinga le imprese ad investire nelle soluzioni digitali.

«Un grande risultato – afferma il direttore generale Stefano Nalesso Ercolin – che dimostra come Archiva si sia posta come partner strategico nei confronti dei propri clienti che, al momento del bisogno dettato dalla fattura elettronica, non hanno esitato ad affidarsi ai nostri servizi per assolvere l’esigenza ma soprattutto per iniziare un percorso virtuoso di digitalizzazione di processi e documenti».

L’intervista completa è disponibile alla pagina dedicata sul sito di DataManagerOnline.

Archiva è diventata partner di Pegasystem, piattaforma leader per la digital transformation.

Per saperne di più leggi l’articolo