Fattura Differita Stesso Cliente Stesso Mese

Due fatture differite allo stesso cliente nello stesso mese. Come comportarsi?

Come illustrato dal Prof. Avv. Alessandro Mastromatteo sul numero del 29 ottobre de “Il Sole 24 Ore”, la risposta a interpello 437/2019 dell’Agenzia delle Entrate renderà possibile emettere una o più fatture elettroniche differite nei confronti di uno stesso cliente, riepilogative delle cessioni effettuate nel medesimo mese, con invio al Sistema di Interscambio entro il quindicesimo giorno del mese successivo, indicando sui tracciati Xml la data di fine mese delle consegne.

È quindi superata l’interpretazione della circolare 14/E/2019 secondo la quale occorreva indicare la data dell’ultima spedizione effettuata nel mese.

Con la risposta all’interpello pubblicata il 28 ottobre 2019, l’Agenzia delle Entrate ribadisce che, nell’affrontare il caso di un contribuente che emetta due fatture differite verso uno stesso cliente, una relativa alle consegne effettuate nella prima metà del mese, ed una relativa alle consegne della seconda metà del mese, possono essere trasmesse entrambe al Sistema di Interscambio entro il giorno 15 del mese successivo, riportando sul tracciato Xml la data di fine mese di consegna.

Vuoi rimanere sempre aggiornato sulla fatturazione elettronica?

Per restare sempre aggiornato sulla normativa vigente e conoscere ogni dettaglio tecnico, segui la nostra Academy dedicata alla Fatturazione Elettronica.

[ Segui l’Academy sulla Fatturazione Elettronica]