servizio-consultazione-fattura-elettronica-al-via-dal-31-maggio-agenzia-delle-entrate

02 Mag Proroga adesione al servizio di consultazione di e-fatture: al via dal 31 maggio

Il termine a partire dal quale sarà possibile l’adesione al servizio di consultazione ed acquisizione delle fatture elettroniche e dei loro duplicati elettronici slitta al 31 maggio 2019: questo quanto stabilito dal provvedimento direttoriale n. 107524 pubblicato il 29 aprile 2019 dall’Agenzia delle Entrate il quale modifica il provvedimento del 30 aprile 2018, integrato il 21 dicembre 2018. La funzione di adesione al servizio sarà attiva per 90 giorni, facendo così slittare la scadenza dal 2 luglio al 2 settembre.

L’Agenzia delle Entrate memorizza e rende disponibili per la consultazione agli operatori IVA e agli intermediari delegati le fatture emesse e ricevute, e ai consumatori finali le fatture da loro ricevute. Attraverso l’introduzione della funzionalità dedicata, disponibile sul sito internet nell’area riservata, sarà possibile – per gli operatori IVA, gli intermediari delegati e i consumatori finali – aderire espressamente al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici.

Solo aderendo a questo servizio sarà possibile consultare ed acquisire i file xml delle fatture elettroniche nella loro interezza. Diversamente, in caso di mancata adesione al servizio, l’Agenzia renderà consultabili i soli dati fiscali della fattura, esclusi i dati relativi alla natura, qualità e quantità, fino al 31 dicembre dell’ottavo anno successivo alla presentazione della dichiarazione di riferimento.

Diverse ipotesi di non adesione al servizio di consultazione della fattura elettronica

L’Agenzia delle Entrate provvederà inoltre a rendere disponibile la consultazione solo per la parte che ha provveduto all’adesione, garantendo al contribuente la disponibilità dell’intero pacchetto di informazioni che costituiscono la fattura elettronica emessa o ricevuta.

Se – in caso contrario – nessuna delle due parti dovesse aderire, l’AdE cancellerà i dati del file e verranno memorizzati esclusivamente i dati della fattura.

Nel caso in cui sia un consumatore finale a non aderire al servizio, non sarà disponibile in consultazione alcun dato relativo alle e-fatture ricevute.

Non perdere le novità sulla fatturazione elettronica.
Segui la nostra Academy!

Approfondisci il tema della consultazione della consultazione elettronica con il nostro articolo!

Per conoscere ogni specificità normativa ed approfondire i dettagli tecnici entra nella nostra Archiva.Academy, il nuovo portale Archiva dove potrai trovare risposta alle tue esigenze sulla fatturazione elettronica e chiarire ogni tuo dubbio grazie alla nostra sezione dedicata alle FAQ.