20 Nov Il Ministro dell’Economia conferma: niente proroga per l’obbligo di fatturazione elettronica

Il Ministro dell’Economia Giovanni Tria, intervenendo stamattina alla cerimonia di inaugurazione dell’anno di studi della Guardia di Finanza, ha confermato esplicitamente che una proroga per il debutto dell’obbligo di fatturazione elettronica non ci sarà: “Dal 1° gennaio 2019 la fatturazione elettronica sarà obbligatoria in via generalizzata in tutti i rapporti commerciali, quelli business to business e business to consumer”.

Negli ultimi giorni, la prospettiva di una proroga è tornata alla ribalta dopo che lo scorso venerdì 16 novembre il Garante della Privacy, Antonello Soro, aveva individuato alcune criticità riguardo a:

  • tutela dei dati personali;
  • inclusione di dati che interessano anche abitudini riservate;
  • ruolo degli intermediari troppo esteso e indefinito;
  • responsabilità del Sistema di Interscambio.

 

I dubbi sollevati stanno venendo ora vagliati e già per domani, mercoledì 21 novembre, è previsto un tavolo comune tra Garante e Agenzia delle Entrate per ridefinire i regolamenti attuativi, ma le problematiche sembrerebbero essere risolvibili senza particolari difficoltà e lo stesso Soro ha espresso rassicurazioni a riguardo.

L’ipotesi di un’abrogazione o di una proroga avrebbe dei costi troppo elevati, dato che il gettito previsto dall’introduzione dell’e-fattura è già nei saldi di finanza pubblica con 1,9 miliardi di euro in termini di recupero dell’evasione.

Si stanno tuttavia valutando alcune esclusioni dall’obbligo di fatturazione elettronica da inserire nel decreto fiscale, ora all’esame della commissione Finanze del Senato, per determinate categorie professionali e per le società sportive dilettantistiche; inoltre, il Governo ha dato il suo via libera all’esclusione dell’e-fattura per farmacisti e medici che già operano con utenti finali utilizzando il codice fiscale per tracciare al Fisco l’operazione effettuata.

Scopri il servizio di fatturazione elettronica Smart.Invoice

Per semplificare i tuoi processi amministrativi e contabili e gestire al meglio l’intero processo di fatturazione elettronica, dalla creazione del formato richiesto dal Sistema di Interscambio, fino alla conservazione digitale e all’esibizione a norma di tutti i documenti di rilevanza fiscale, affidati a un intermediario qualificato.

Archiva propone Smart.Invoice, un servizio totalmente in outsourcing che permette di inviare e ricevere tutte le fatture elettroniche (B2B, B2G, B2C), integrandole in maniera personalizzata all’interno dei tuoi processi aziendali, garantendo la totale compliance normativa.

>> Scopri di più sul servizio Smart.Invoice