fattura elettronica entrata in vigore

28 Giu Fatturazione elettronica carburanti: ufficializzata la proroga

Il Consiglio dei Ministri si è riunito ieri sera e ha ufficialmente approvato il decreto legge relativo agli obblighi di fatturazione elettronica previsti per il 1° luglio.

La parte del comunicato stampa dedicata alla fatturazione elettronica è la seguente:


FATTURAZIONE ELETTRONICA

Proroga del termine di entrata in vigore degli obblighi di fatturazione elettronica per le cessioni di carburante (decreto legge)

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte e del Ministro dell’economia e delle finanze Giovanni Tria, di concerto con il Ministro dello sviluppo economico Luigi Di Maio e con il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Danilo Toninelli, ha approvato un decreto legge che introduce disposizioni urgenti relativamente agli obblighi di fatturazione elettronica per le cessioni di carburante.

In particolare, il provvedimento rinvia al 1° gennaio 2019 l’entrata in vigore dell’obbligo, previsto dalla legge di bilancio 2018 (legge 27 dicembre 2017, n. 205), della fatturazione elettronica per la vendita di carburante a soggetti titolari di partita IVA presso gli impianti stradali di distribuzione, in modo da uniformarlo a quanto previsto dalla normativa generale sulla fatturazione elettronica tra privati.

Il provvedimento rinvia al 1° gennaio 2019 l’entrata in vigore dell’obbligo, previsto dalla legge di bilancio 2018, della fatturazione elettronica per la vendita di carburante a soggetti titolari di partita IVA presso gli impianti stradali di distribuzione.


Per i prossimi sei mesi, quindi, sarà ancora possibile utilizzare la scheda carburanti, ma, per detrarre l’IVA e dedurre la spesa, resta indispensabile l’utilizzo di mezzi di pagamento tracciabili.

Restano fuori dalla proroga le prestazioni rese da subappaltatori e subcontraenti nell’ambito degli appalti pubblici.

>> Per leggere il comunicato stampa del Consiglio dei Ministri per intero clicca qui.