17 Gen Circolare 1/E/2018 – Chiarimenti in ordine alla disciplina del diritto alla detrazione dell’IVA

Con la Circolare 1/E/2018 del 17 gennaio 2018, l’Agenzia delle Entrate fornisce importanti chiarimenti in merito alla corretta detrazione IVA, dopo le modifiche introdotte dal DL 50/2017.

In particolare, l’articolo 2, comma 1, del citato decreto-legge è intervenuto sull’articolo 19, comma 1, del d.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633, riducendo il termine entro cui i soggetti passivi di imposta possono detrarre l’IVA relativa ai beni ed ai servizi acquistati o importati.

Sul piano degli adempimenti contabili, con il comma 2 del medesimo articolo 2 è stata anche modificata la disciplina della registrazione delle fatture e, in particolare, l’articolo 25, primo comma, del citato d.P.R. n. 633 concernente il termine ultimo entro il quale annotare le fatture relative ai beni e ai servizi acquistati e importati dal soggetto passivo.

Secondo la circolare, per esercitare correttamente il diritto alla detrazione non basta verificare il momento di esigibilità dell’IVA, ma occorre anche essere in possesso della fattura.

Da qui emerge l’esigenza per tutti i contribuenti di avere sistemi di gestione in grado di tracciare il momento di ricezione della fattura.

Scarica qui il Provvedimento