Modifica termini Dichiarazione Iva 2017 e relativi termini di conservazione

A partire dal 2017 entrano in vigore le modifiche e le novità introdotte dalla Legge di Stabilità 2015 che sono slittate al 2017 per effetto del Decreto Milleproroghe, e le nuove regole del Decreto 193/2016 che ha introdotto la nuova comunicazione IVA trimestrale 2017.

In base ai nuovi obblighi, la dichiarazione annuale IVA 2017 scadenza in forma autonoma dovrà essere trasmessa in via eccezionale entro il 28 febbraio 2017. Dal 2018 in poi, la dichiarazione IVA 2018 anno 2017 va presentata per via telematica dal 1° febbraio al 30 aprile dell’anno successivo a quello delle operazioni.

Le novità sulla dichiarazione IVA 2017 sono il risultato di una serie di modifiche intervenute sulla normativa Iva. In particolare, con l’obiettivo di semplificare gli obblighi dei contribuenti in materia di dichiarazione IVA, il legislatore ha modificato la Legge di Stabilità, prevedendo:

  • l’obbligo di presentare la dichiarazione IVA in modo separato dal modello UNICO in forma autonoma, entro il mese di febbraio dell’anno successivo;
  • l’abolizione dell’obbligo di presentare la comunicazione annuale dati IVA.

 

Secondo quanto previsto dalla Legge di Stabilità, a partire dalla dichiarazione IVA dell’anno 2015, questa sarebbe dovuta essere presentata da tutti i contribuenti in forma autonoma entro il 29 febbraio 2016. Presentando la dichiarazione IVA annuale 2016 in forma autonoma, pertanto, il contribuente sarebbe stato esonerato dall’obbligo di comunicazione annuale dati IVA, sancito dall’articolo 8-bis del DPR n. 322/1998.

In sede di conversione del Decreto Milleproroghe, legge del 27 febbraio 2015, n. 11, il nuovo obbligo di presentare la dichiarazione annuale IVA in forma automa entro il mese di febbraio, introdotto dalla Legge di Stabilità 2015, è slittato al 2016. In particolare, è stato stabilito che:

  • l’obbligo di presentazione della dichiarazione IVA in forma autonoma entro la fine del mese di febbraio è a partire dall’IVA 2016, per cui l’imposta sul valore aggiunto effettuata quest’anno va indicata nella dichiarazione IVA 2017;
  • l’eliminazione dell’obbligo di presentare la comunicazione annuale dati IVA a partire da quest’anno di imposta. Per cui la comunicazione dati IVA 2016 anno 2015, è l’ultima.

 

Il Decreto 193/2016 ha portato con sé delle altre novità:

  • abolizione del vecchio spesometro ed introduzione del nuovo spesometro 2017;
  • nuova dichiarazione IVA integrativa 2017;
  • introduzione a partire dal 1° gennaio 2017 di due nuove comunicazioni obbligatorie:
    1. Comunicazione IVA trimestrale 2017: invio di tutte le fatture emesse, ricevute, variazioni nel corso del trimestre di riferimento, per via telematica all’Agenzia delle entrate, entro l’ultimo giorno del secondo mese successivo a ogni trimestre;
    2. Comunicazione dei dati delle liquidazioni periodiche IVA.

 

Quindi, in base ai nuovi obblighi, a decorrere dall’anno d’imposta 2016 sono state abolite la Dichiarazione Unificata e la Comunicazione Annuale Dati Iva e queste sono state sostituite con una Dichiarazione Annuale Iva che dovrà essere presentata tra il 1° Febbraio ed il 30 Aprile dell’anno successivo a quello di riferimento.

Per il solo periodo di imposta 2016 la Dichiarazione annuale IVA dovrà essere presentata, esclusivamente per via telematica, nel periodo compreso tra il 1° febbraio ed il 28 febbraio 2017.

Di conseguenza anche i termini di conservazione elettronica dei documenti Registri IVA, Fatture clienti e Fatture fornitori subiranno una modifica. Infatti, in relazione al DM 17/6/2014 che prevede che la conservazione dei documenti sia collegata al termine di 3 mesi dalla presentazione della dichiarazione annuale IVA (come per la stampa dei registri tenuti con sistemi meccanografici), il nuovo termine di conservazione da considerare per i registri IVA ed i documenti ad esso collegati (Fatture attive 2016 e Fatture passive 2016) è da considerarsi il 31 maggio 2017 (e non più il 31 dicembre 2017).

> Per maggiori informazioni
Contattaci telefonicamente: 045 288 00 00
oppure scrivici a: sales@archivagroup.it