Archiva è Access Point certificato PEPPOL

Archiva è Access Point Provider certificato PEPPOL

Grazie all’esperienza maturata in ambito EDI e fatturazione elettronica, Archiva ha deciso di intraprendere con successo il percorso di certificazione europeo PEPPOL, diventando Access Point Provider.

Con la delibera 287/2015, dal 30 giugno 2016 qualunque fornitore della Pubblica Amministrazione dell’Emilia Romagna e del Sistema Sanitario Regionale in particolare, dovrà essere in grado di ricevere in formato UBL PEPPOL gli ordini; avrà inoltre l’obbligo di inviare i DDT delle proprie forniture alla piattaforma regionale Intercent-ER.

I fornitori degli enti coinvolti dovranno quindi adeguarsi allo scambio elettronico dei documenti tramite lo standard PEPPOL (acronimo di Pan-European Public Procurement Online), una soluzione per la gestione in formato elettronico strutturato di ordini, documenti di trasporto e fatture promossa dall’Unione Europea per l’interoperabilità dei diversi sistemi dei Paesi.

Come per la fatturazione elettronica alla PA è possibile affidarsi a Operatori Intermediari abbattendo i costi legati alle attività necessarie per dotarsi autonomamente di un Access Point. Questo si traduce in attivazione dell’infrastruttura, sviluppo dei propri sistemi per implementare la gestione dei documenti previsti e realizzazione degli interventi di adeguamento dei documenti elettronici al formato PEPPOL, al fine di consentire il dialogo con il NoTI-ER.

Archiva si propone come intermediario tra i fornitori e la Pubblica Amministrazione della Regione Emilia Romagna con il servizio Smart.PEPPOL, un servizio completamente in outsourcing per la gestione automatica dei documenti di business in formato UBL PEPPOL, che permette di ridurre i costi e aumentare il livello di controllo e di visibilità dell’intero processo a livello nazionale ed europeo.

 

Per maggiori informazioni
Contattaci telefonicamente: 045 288 00 00
oppure scrivici a: sales@archivagroup.it

 

Saremo felici di poterti aiutare.