27 Lug Proroghe delle dichiarazioni fiscali: ecco le nuove scadenze

Posticipati al 20 agosto tutti i tributi annuali (anche Irap, Iva e contributi). In arrivo il rinvio al 31 ottobre per la presentazione del 770/2017 delle dichiarazioni dei redditi e Irap e sempre al 31 ottobre posticipato l’invio dello spesometro primo semestre 2017.

Con il comunicato stampa n. 131 del Ministero dell’Economia e delle Finanze, che anticipa due distinti DPCM di prossima pubblicazione, arriva nella serata di ieri la conferma della proroga dei versamenti di imposta anche per i lavoratori autonomi e la proroga del 770 anno 2017.

Proroga al 20 agosto per i versamenti di imposta dei lavoratori autonomi
Il MEF comunica che con DPCM di prossima emanazione verranno prorogati al 20 agosto (quindi a lunedì 21 agosto) i versamenti di imposta dei lavoratori autonomi.

Dal 21 luglio 2017 al 20 agosto 2017 anche i lavoratori autonomi, potranno quindi effettuare i versamenti delle imposte con una lieve maggiorazione, a titolo di interesse, pari allo 0,40 per cento.

Nello specifico, i versamenti interessati dalla nuova scadenza sono quelli derivanti dalla dichiarazione dei redditi, dalla dichiarazione Irap e dalla dichiarazione in materia di imposta sul valore aggiunto di imprenditori e lavoratori autonomi. Quindi non solo più le imposte sui redditi, Irpef, Ires e relative addizionali, ma anche Irap, eventuale saldo IVA 2016, contributi previdenziali e le altre imposte diverse dalle imposte sui redditi.

Proroga del 770 dal 31 luglio al 31 ottobre 2017
Il MEF inoltre comunica che con un altro DPCM, di prossima emanazione, viene ufficializzata la proroga del 770, ovvero la scadenza di presentazione del modello 770 anno 2017 da parte di imprese e intermediari abilitati.

La scadenza per la presentazione della dichiarazione dei sostituti d’imposta, inizialmente fissata al 31 luglio, viene posticipata al 31 ottobre 2017. Per la stessa data è fissata la scadenza delle dichiarazioni in materia di imposte sui redditi e di Irap.

Proroga spesometro primo semestre al 31 ottobre 2017
Per quanto riguarda lo spesometro primo semestre, la richiesta di rinviare la scadenza di invio dal 18 settembre al 31 ottobre 2017, arriva direttamente da Massimo Miani, presidente del Consiglio Nazionale dei Commercialisti.

Il motivo per cui viene richiesta una proroga alla scadenza ordinaria del 18 settembre per l’invio del primo spesometro semestrale 2017 è prevalentemente di natura tecnica e procedurale: si vuole infatti evitare di trovarsi di fronte ad ulteriori disservizi di malfunzionamenti della piattaforma Fatture e Corrispettivi dell’Agenzia delle Entrate. Inoltre, lo spesometro prima trimestrale e poi semestrale introdotto con il Decreto Fiscale 193/2016 collegato alla Legge di Bilancio e in seguito modificato con il Milleproroghe continua a suscitare diverse critiche. Per non parlare del DL 50/2017 che ha introdotto ulteriori novità fiscali.

Restiamo in attesa dell’emanazione nei prossimi giorni dei DPCM e di avere novità relativamente alla proroga della data di invio delle fatture per lo spesometro.

 

Scarica il comunicato n. 131 del MEF, 26 luglio 2017 Scarica il comunicato n. 132 del MEF, 26 luglio 2017 Scarica la lettera di Miani al ministro Padoan